Inviare PEC a più destinatari nascosti: come sfruttare la CCN

L’introduzione della PEC, la Posta Elettronica Certificata, ha dato una grande mano ad aziende, manager, professionisti e società di servizi migliorando la produttività interna ed ottimizzando il tempo a disposizione. Tale servizio inoltre è diventato obbligatorio per i professionisti dal 2009, per le società dal 2012 e per le ditte individuali dal 2013.

Al di là dell’aspetto legislativo, è opportuno sottolineare le funzionalità pratiche della posta elettronica certificata. Un’email inviata tramite PEC ha infatti lo stesso e identico valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Non c’è quindi bisogno di fare lunghe file alle poste per spedire una raccomandata, ma basta inviare una semplice e-mail con la PEC.

Invio multiplo PEC: i limiti

In questi ultimi anni si sono diffusi diversi servizi di PEC che però hanno un grande limite: non consentono di inviare PEC a più destinatari nascosti. Per i semplici privati abituati a mandare poche PEC principalmente alla Pubblica Amministrazione non è una mancanza fondamentale. Lo è invece per avvocati, notai, commercialisti, ingegneri, cooperative, società e aziende di piccole, medie e grandi dimensioni ed in generale per tutti coloro che fanno utilizzo dell’invio massivo PEC.

In questi casi si può risolvere brillantemente il problema con MultiPec, un software estremamente innovativo e tecnologico sviluppato dalla Start Up srl che consente l’invio della PEC CCN (copia carbone nascosta). Questa funzionalità consente di inviare una PEC a più destinatari senza che si vedano. In pratica il destinatario principale riceverà l’email, ma gli indirizzi di tutti gli altri destinatari verranno oscurati. Tutti coloro che ricevono il messaggio crederanno di essere gli unici destinatari, senza vedere gli altri indirizzi.

Come inserire più destinatari in una PEC Aruba?

L’utility MultiPec ha nella multifunzionalità e nella versatilità i suoi principali punti di forza, in quanto è perfettamente compatibile con Aruba, uno dei servizi di posta elettronica certificata più gettonati sia per la facilità d’uso sia per il costo piuttosto competitivo. Col software è quindi possibile effettuare l’invio massivo PEC con Aruba e con i principali servizi di posta elettronica certificata come Legalmail e Register. Ovviamente l’app assicura la completa aderenza e compatibilità con la normativa vigente, attribuendo pieno valore legale ai messaggi.

Gli altri servizi di MultiPec

Dopo aver capito come effettuare l’invio di una PEC multipla con Aruba, è interessante conoscere le altre funzionalità messe a disposizione da MultiPec. Tutti gli indirizzi presenti in un foglio Excel o in Openoffice possono essere trasferiti direttamente nel database dell’applicativo, così da poter eventualmente ordinare i vari clienti o fornitori secondo apposite categorie. La funzione “Stampa/Unione” consente anche di aggiungere file e documenti di varie dimensioni, così da poter effettuare l’invio massivo di email PEC in un’unica soluzione.

Un’altra funzione consente inoltre di preimpostare un indirizzo email dove ricevere una copia del messaggio di testo inviato tramite SMS. La traccia dell’invio viene poi registrata nel file di log e dopo aver effettuato l’invio la procedura indica il numero di crediti SMS residui. In questo modo è possibile tenere sotto controllo l’invio delle email e verificare la correttezza dei dati inseriti.

Inviare PEC a più destinatari nascosti: come sfruttare la CCN
Torna su

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi