Il navigatore GPS per auto

 Oggi la tecnologia è considerata una nostra fedele compagna di viaggio e ormai per ogni singola attività ci si rivolge a  uno strumento tecnologico, compresi i nostri viaggi in macchina, che una volta erano accompagnati dalle cartine dove segnare la strada, mentre ormai si entrato in un centro Kia Roma non troverete neanche una macchina che non presenti un navigatore GPS incorporato.

Il navigatore Gps è un dispositivo che presenta al suo interno un dispositivo digitale che riesce a captare dei segnali radio satellitari che sono presenti all’ interno di un database stradale e che permette di assistere il conducente dell’ automobile durante il suo viaggio in automobile indicando il percorso più veloce per giungere a destinazione partendo dalla posizione iniziale.

Un navigatore standard comprende al suo interno uno schermo LCD dove viene visualizzato il percorso che l’automobilista deve seguire e alcuni sono anche touch screen per permettere all’utente d’ interagire attraverso l’interfaccia grafica e inoltre c’è la presenza di un indicatore vocale che indica per tempo quando c’ è da effettuare una svolta.

I navigatori Gps per auto sono in continua evoluzione e devono essere sempre aggiornati con le mappe stradale per evitare che siano sempre presenti strade nuove o non memorizzate o che siano sempre analizzate anche delle interruzioni di strada per evitare di portare l’ automobilista ad un vicolo cieco.

La memorizzazione delle mappe avviene sempre attraverso l’ utilizzo di un algoritmo matematico che presenta una mappa nel database che puoi viene sempre aggiornata.

Come nasce il navigatore Gps

I primi navigatori Gps nascono negli Stati Uniti nel 1991 quando vengono sviluppati i servizi SPS ( Standard Position System), che si basavano su un raggio limitato infatti il massimo che si poteva raggiungere era di 150 metri .

Prima dello sviluppo del sistema per navigatori Gps, i segnali satellitari venivano usato soprattutto a livello militare e era presente un sistema chiamato Transit, un insieme di satelliti che erano stati costruiti dal US Navy.

Con un decreto del presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton,  nel maggio del 2000  i segnali vennero degradati e ci fu quindi la possibilità per i navigatori Gps di avere un maggior precisione  e installando un dispositivo  che inibisce il suo funzionamento ad una certa velocità ed altezza.

Nell’ Unione Europea è stato istituito il satellite Galileo che si occupa di scopi civili e tra questi è annoverato il Gps, che viene gestito per tutte le strade europee.

 

Il navigatore GPS per auto
Torna su

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi