Un software per prevenire la psicosi

Un software per prevenire la psicosi

Lo sviluppo di software, in genere, fa pensare immediatamente all’informatica e all’innovazione tecnologica. Materie tecniche, scientifiche, che poco hanno a che fare, almeno apparentemente, con l’uomo e la sua natura. Se pensiamo ad esempio a un’azienda di sviluppo software a Roma, come Area Software, potremmo pensare istintivamente a programmi che abbiano a che fare con il pc, con l’hi-tech, con gli smartphone e così via. Invece, oggi parliamo di un software che sarebbe in grado di analizzare il rischio di psicosi nei giovani attraverso un monitoraggio della coerenza linguistica delle conversazioni umane. Il software, infatti, attraverso un preciso algoritmo diagnosticherebbe in modo efficace e preciso patologie serie legate alla consapevolezza semantica e sintattica della lingua. Ma andiamo per ordine e vediamo di cosa si tratta esattamente.

Come funziona il software

Il software analizzerebbe la capacità semantica delle persone, attraverso un monitoraggio del linguaggio. La ricerca è stata svolta negli Stati Uniti, tra New York e Los Angeles, con una diagnosi di psicosi già conclamata. L’analisi è stata effettuata attraverso un cosiddetto “classificatore vocale” che andava a individuare la coerenza semantica. Le parole venivano quindi catturate e trascritte dal software che andava poi ad analizzare semanticamente le frasi delle persone per elaborare il grado di coerenza. Il tutto, chiaramente, attraverso uno specifico algoritmo con cui lavora il software, che attribuiva a ogni parola un vettore matematico specifico. La procedura andava quindi a valutare il linguaggio e a seconda della coerenza linguistica a individuare le persone a rischio psicosi.

L’utilità del software per l’uomo

Andando oltre, tuttavia, la sfera psichiatrica e quindi l’individuazione della psicosi, un software di questo tipo, che utilizzi cioè l’analisi del linguaggio dal punto di vista anche semantico e sia quindi in grado di valutare anche metafore, pronomi, contenuti di una conversazione è particolarmente utile per l’uomo da ogni punto di vista. Ad esempio, un’analisi automatica del linguaggio e della coerenza linguistica può essere utilizzata in modo efficace anche per individuare altre forme di disturbo del comportamento, come ad esempio lo stesso morbo di Parkinson. Questo dimostra insomma che anche un metodo automatizzato che sia capace di elaborare il linguaggio naturale possa migliorare realmente la condizione di vita dell’uomo, sia in merito all’insorgere di una malattia psichiatrica come la psicosi, sia per altre patologia che siano comunque legate a disfunzioni della semantica e della lingua. In questo caso, insomma, l’informatica si mette al servizio della salute umana, trasformandosi in un validissimo strumento di diagnosi, anche preventiva, di condizioni patologiche anche molto gravi.

Un software per prevenire la psicosi
Torna su

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi