NASA sceglie Supermicro per espandere la struttura di calcolo avanzata e i Data Analytics usati per studiare la Terra, il sistema solare e l’universo

SAN JOSE, California, 6 novembre 2017 /PRNewswire/ — Super Micro Computer, Inc. (NASDAQ: SMCI), azienda leader mondiale per le soluzioni di calcolo, storage e di rete e le tecnologie di calcolo ecologiche, ha annunciato oggi che la società ha stabilito collaborazioni con il NASA Center for Climate Simulation (NCCS) per ampliare la struttura di calcolo avanzata e i data analytics usati per studiare la Terra, il sistema solare e l”universo. La soluzione basata su Supermicro FatTwin che sfrutta una combinazione di densità, prestazioni di sistema e costi ottimizzati, offre ai ricercatori della NASA ulteriori 1,56 PetaFlops. La soluzione su scala rack è integrata dal costruttore presso la sede di Supermicro nella Silicon Valley e consente di offrire affidabilità ed efficienza.

NCCS fa parte di CISTO (Computational and Information Sciences and Technology Office – Ufficio per la tecnologia, il calcolo e l”informatica) del Direttorato per le Scienze e l”Esplorazione del Goddard Space Flight Center (GSFC). La sua missione è mettere in grado gli scienziati di migliorare la propria conoscenza della Terra, del sistema solare e dell”universo grazie all”offerta di una serie di soluzioni per il calcolo avanzato e di data analytics. NCCS offre motori di calcolo con elevate prestazioni (HPC) quale parte significativa della loro missione, storage di massa e soluzioni per il collegamento in rete, per soddisfare le necessità specifiche delle comunità di utenti di scienze spaziali e della Terra della NASA.

‘Mettere a disposizione di scienziati, come quelli della NASA, le soluzioni più recenti di calcolo avanzato e data analytics è una parte essenziale della missione di Supermicro che consiste nel fare del mondo un posto migliore non solo per noi, ma anche per le generazioni future,’ ha dichiarato Charles Liang, Presidente e Amministratore Delegato di Supermicro. ‘Con Supermicro 3.0 siamo davvero entusiasti di vedere come i nostri investimenti siano sfruttati dalla NASA per fare progressi nelle tecnologie innovative, nell”espansione dell”infrastruttura e nell”offerta globale, e continueremo a lavorare a stretto contatto con NASA, Intel e altri partner come CSRA e Motivair per offrire soluzioni rack complete, chiavi in mano, a una delle agenzie di ricerca più rispettate al mondo.’

‘Questo è il passo successivo nell”evoluzione di sistemi di supercalcolo di NCCS per l”hosting di simulazioni meteo e del clima con risoluzione ultra elevata a supporto delle missioni della NASA,’ ha dichiarato Daniel Duffy, Responsabile del Calcolo a elevate prestazioni di NCCS. ‘Queste simulazioni operano di concerto con il satellite NASA, con strumenti aerotrasportati, e con ossservazioni della superficie per aiutare gli scienziati e i politici a comprendere meglio eventi meteo estremi, l”impatto del clima stagionale, e i cambiamenti a lungo termine.’

All”interno di NCCS, il sistema Discover è il cluster HPC primario e si compone di unità di calcolo individuali, denominate SCU (Scalable Compute Units – unità di calcolo scalabili). L”aggiunta più recente al cluster Discover è SCU14 fornita da Supermicro. L”approvvigionamento di questa espansione di sistema è stata assegnata a Edge Solutions & Consulting, Inc. con sede a Westlake Village, California. Edge è un system integrator certificato di proprietà di una donna, e che offre soluzioni per grandi aziende che presentano complessità.

Sotto il profilo delle prestazioni, questa distribuzione offre altri 1,56 PetaFlops alla NASA in aggiunta ai 3,5 PetaFlops già esistenti, con un miglioramento pari a quasi il 45%. Rispetto alla precedente aggiunta con SCU13, SCU14 incrementa le prestazioni di più di due volte (216%) con un ingombro minore e un costo totale di proprietà minore.

La soluzione SCU14 fornita da Supermicro e CSRA si compone di tre tipi di nodo: nodi di calcolo, nodi di servizio, e nodi I/O. I nodi di calcolo vengono usati per eseguire in parallelo compiti che richiedono molte risorse e che comunicano tra tutti i nodi di calcolo in una fase specifica e coinvolgono più SCU. I nodi di servizio vengono usati per una serie di finalità, tra cui, ma senza limitarsi a questi: accesso degli utenti, modifica, compilazione, invio in batch, lavori cron, gestori subnet, nodi di gestione, ecc., i nodi I/O consentono di spostare i dati tra un canale in fibra SAN e i nodi di calcolo attraverso l”infrastruttura di interconnessione ad alta velocità. I nodi di calcolo sono nodi con stato con SSD come storage permamente.

La soluzione rack chiavi in mano di Supermicro per SCU14 è basata sui nodi server Supermicro FatTwin™ ognuno dotato di 20 processori dual core Intel® Xeon® Gold e di SSD Intel® per lo storage permamente. Il SuperServer® FatTwin™ è un sistema di tipo 4U a 8 nodi in cui ogni nodo supporta 12 slot DIMM e sei SSD anteriori sostituibili a caldo. Per offrire un”interconnessione ad alta velocità il cluster utilizza switch di rete gestiti con Intel® Omni-Path (OPA) 100G di tipo top-of-rack con 48 porte. I rack Supermicro 42U per questa soluzione cluster HPC completamente integrati sono dotati del sistema di raffreddamento rack ChilledDoor® di Motivair per avere il massimo dell”efficienza di raffreddamento e un PUE migliorato.

‘CSRA è entusiasta di entrare in questa nuova fase del supercalcolo e di aiutare la NASA a progettare le tecnologie del domani,’ ha dichiarato Paul Nedzbala vice presidente esecutivo, direttore del Gruppo Sanità e Civile di CSRA. ‘Grazie a questa fornitura le capacità della NASA di ampliare le possibilità offerte da HPC saranno maggiori e siamo impazienti di poter lavorare con loro per eccellere in questo sforzo.’

‘I leader delle ricerche globali, come quelli della NASA, guidano nuove scoperte che arricchiscono la nostra comprensione dell”universo e migliorano le vite di tutti,’ ha dichiarato Trish Damkroger, Vice Presidente di Calcolo tecnico in Intel. ‘Il portfolio bilanciato della tecnologia Intel e la stretta collaborazione con fornitori leader di sistemi come Supermicro aiuta a mettere nelle mani degli scienziati gli strumenti di calcolo più potenti per poter affrontare le sfide più difficili che deve fronteggiare la società.’

‘Da vero pioniere dell”esplorazione e della tecnologia innovativa, la NASA continua ad aprire la strada con la recente aggiunta del proprio sistema Discover. Utilizzando la tecnologia più recente, la NASA ha riconosciuto la necessità di un sistema per il raffreddamento dei computer che consentisse a Discover di sviluppare tutte le sue potenzialità’, ha affermato Rich Whitmore, Presidente e Amministratore Delegato, Motivair Corporation. ‘Siamo onorati dalla scelta fatta dalla NASA del sistema per il raffreddamento rack ChilledDoor® di Motivair che deve svolgere un compito così delicato nella ricerca dell”innovazione della tecnologia e orgogliosi di poter collaborare con una delle agenzie più rispettate della nostra nazione.’

Seguite Supermicro su Facebook e Twitter per ricevere le notizie e gli annunci più recenti.

Informazioni su Super Micro Computer, Inc. (NASDAQ: SMCI)
Supermicro® (NASDAQ: SMCI), innovatore leader di tecnologie per server ad alta efficienza e a prestazioni elevate è un fornitore primario di server avanzati Building Block Solutions® per centri dati, Cloud Computing, infrastrutture IT di grandi aziende, Hadoop/Big Data, HPC e sistemi integrati in tutto il mondo. Supermicro è impegnata nel rispetto dell”ambiente con l”iniziativa ‘We Keep IT Green®’ fornendo ai clienti le soluzioni più efficienti dal punto di vista energetico ed ecologiche disponibili sul mercato.

Supermicro, SuperServer, Server Building Block Solutions, FatTwin e We Keep IT Green sono marchi commerciali e/o marchi commerciali registrati di Super Micro Computer, Inc.

Intel e Xeon sono marchi registrati della Intel Corporation negli Stati Uniti e in altre nazioni.

Tutti gli altri marchi, nomi, marchi commerciali sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

SMCI-F

Foto – https://mma.prnewswire.com/media/597280/2017Supermicro_RackGraphic_FatTwin.jpg

 

Nell”ampliamento dell”infrastruttura informatica presso il Goddard Space Flight Center della NASA, Supermicro collabora con CSRA ed Edge Solutions per fornire una soluzione rack completa chiavi in mano che offre prestazioni maggiori del 216% rispetto alla distribuzione precedente.

NASA sceglie Supermicro per espandere la struttura di calcolo avanzata e i Data Analytics usati per studiare la Terra, il sistema solare e l’universo
Torna su

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi